[ Nord Vietnam ] Guida pratica in Ha Giang

Essendo il polo nord del Vietnam, Ha Giang è attraente non solo dal suo spettacolare paesaggio ma anche dalla cultura locale. In questo testo, vi condividiamo alcune nostre esperienze per viaggio meraviglioso in Ha Giang, come ad esempio: come raggiungere Ha Giang, cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare.

>>  Guida pratica a Sapa

>> Cosa comprare in Vietnam?

Panorama straordinario in Hoang Su Phi, Ha Giang

Dove si trova Ha Giang? Quando andare?

Situato a 320 chilometri da Hanoi, questa provincia del nord-orientale del Vietnam ha una popolazione di circa 850,000 persone, di cui la maggior parte è minoranze etniche.

Non importa in quale periodo venite lì perché Ha Giang è meravigliosa tutto l’anno. La sua bellezza è diversa tra i periodi ma ti affascina sempre!

Secondo tanti turisti, il primavera (da gennaio a marzo) è il periodo più bello di Ha Giang. Le colline e le montagne si svegliano dopo l’ibernazione. Fiori di pesco e susina aggiungono punti di bianco e rosa alle verdi colline creando una vista splendide e un profumo meraviglioso che non dimenticherete mai!

Fiore di pesca
(Foto: blog.traveloka.com)

Nel mese di aprile, puoi visitare il “mercato dell’amore” di Khau Vai, un evento molto speciale che si tiene solo una volta all’anno ed è anche la festa più unica in Ha Giang. In questo giorno, i venditori provenienti da tutta la provincia si riuniscono in un posto a vendere i loro prodotti colorati. Se volete venire, vi prego di controllare in quale giorno si svolge esattamente il mercato quest’anno poiché la data dipende dal calendario lunare e quindi, cambia ogni anno.

(Foto: Internet)

A maggio e giugno, i contadini conducono l’acqua dalla montagna nelle loro risaie per un nuovo raccolto creando centinaia di specchio che riflette il cielo blu. Nel mese di luglio, le risaie sono coperte dal colore verde del riso glutinoso. È possibile prendere alcuni impressionanti scatti da cartolina in questo periodo dell’anno!

Le risaie di Ha Giang
(Foto: Internet)

A settembre e ottobre, il riso matura nei campi ed è quasi pronto per il raccolto. In questo momento, le risaie sono coperte dal giallo brillante e si intrecciano attraverso le montagne come nastri dorati.

Novembre è la stagione della fioritura del grano saraceno quando i piccoli fiori rosa creano un bellissimo contrasto con le montagne grigie e le foreste verdi circostanti.

Voi pensate di trovare la neve in Vietnam? Dalla fine del novembre alla fine dell’anno, potrebbe nevicare. Anche se non nevica, la provincia è ancora bella nell’inverno grazie a una fitta nebbia intorno alle colline che vi fa sentire come se foste in un altro mondo. In questo periodo fa freddo, ricordate di portare con sé giacche, pantaloni lunghi e buone scarpe!

Fiore di grano saraceno
(Foto: Internet)

Fiore di grano saraceno
(Foto: Internet)

La stagione secca è più ideale se viaggiate in motorino (da ottobre ad aprile). Durante la stagione piovosa (da maggio a settembre), la temperatura media è approssimativamente uguale a quella di Hanoi. Tuttavia, la precipitazione nella stagione piovosa è più alta e muoversi potrebbe difficile.

Come raggiungere Ha Giang?

In pullman o autobus

È abbastanza facile prenotare autobus o pullman per Ha Giang, il che rende l’autobus e pullman le opzioni ideali. Potete chiedere al tuo ospite di alloggio (alla receptionist) di aiutarvi a prenotare un biglietto a proprio agio.

Puoi anche provare a prenotare online tramite vexere.com, che elenca tutte le opzioni del veicolo. O puoi trovare le informazioni qui.

Il prezzo varia da 200.0000 VND (9 USD) a 450.000 VND (19 USD), a seconda dei servizi del bus (wi-fi, punti vendita, acqua e snack, servizi igienici, ecc.).

Di solito, avrai un piacevole viaggio con l’aria condizionata che impiegherà da sei a otto ore a seconda dell’orario di partenza. L’autobus si ferma una volta in una stazione di benzina o un ristorante dove farai una pausa e potrai anche gustare degli spuntini locali.

L’autobus espresso e l’autobus notturno partono quasi ogni ora durante il giorno e di solito, il biglietto include anche il pick-up dalla posizione desiderata.

In moto – Il migliore mezzo di trasporto per provare!

Questo è considerato il modo più gratificante per arrivare ad Ha Giang e sperimentare un leggendario giro in moto circondato dalle montagne e dalle risaie. La maggior parte dei vietnamiti scelgono questo modo per raggiungere il polo nord del Vietnam. Dovresti evitare di partire di notte per la tua sicurezza, perché i conducenti di camion daranno per scontato che la strada è vuota. Questo viaggio dura circa 6 – 7 ore senza sosta ed è piuttosto semplice. E, naturalmente, il tempo aumenterà in modo proporzionale dipende da quante volte vuoi fermarti per riposare e scattare le foto.

Ad Hanoi, troverai tanti negozi in cui potete noleggiare un motorino per alcuni giorni. È meglio chiedere il vostro hotel per trovare un negozio affidabile. Controllate attentamente il motorino per assicurarvi che sia in buone condizioni e iniziate il viaggio presto al mattino per sfruttare al meglio la luce del giorno

Ottenere il Permesso di Ha Giang

È necessario acquisire un “Permesso di entrare nell’area di confine” per viaggiare in Ha Giang se non siete vietnamiti. Non preoccupatevi, sembra complicato da ottenere il permesso, ma in realtà non lo è!

Di nuovo, il personale dell’albergo ad Hanoi vi può aiutare a farlo. Oppure quando arrivate in Ha Giang, andate all’ufficio di immigrazione al 415a, in Tran Phu Street, date loro il passaporto, pagate 210.000 VND (9 USD) e in pochi minuti avrete il Permesso.

Cosa fare in Ha Giang?

Ci sono così tante cose da fare e da vedere in questa provincia montuosa che potreste passare lì alcune settimane da sperimentare. Per facilitare la tua fase decisionale, vi suggeriamo alcuni luoghi da visitare e le nostre esperienze:

>> Mercato di Lung Phin – il mercato etnico più interessante ad Ha Giang

Quartiere vecchio di Dong Van

Trovandosi nel centro del distretto di Dong Van, questo è un piccolo quartiere più di 100 anni, con l’architettura antica conservata ancora intatto. È l’orgoglio della gente qui. Oggi, più viaggiatori ci vengono a viaggiare e come una conseguenza, nascono i bar e i souvenir shop. Crediamo che questa sia l’area più sviluppata della provincia grazie al turismo.

Quartiere vecchio Dong Van
(Foto: dulichvietnam.org.com)

Torre della bandiera Lung Cu

A 26 chilometri dal quartiere, un’altra attrazione vi sta aspettando: la torre della bandiera Lung Cu. È un enorme pennone situato molto vicino al confine cinese. Avrete la possibilità di arrampicarlo e godere di una vista mozzafiato sulle verdi colline e sulle montagne maestose da lì.

Torre della bandiera Lung Cu
(Foto: Internet)

Vista sulla torre della bandiera Lung Cu
(Foto: thegioiceo.com)

Villaggio culturale Lung Cam

Non lontano da Dong Van, si trova il villaggio culturale Lung Cam dove vivono persone delle tribù Lo Lo, Hmong e Han. Qui le persone creano meravigliosi prodotti artigianali locali come tessuti colorati fatti a mano. Facendo un giro potete vederle al lavoro e forse anche imparare come fanno alcuni dei loro capolavori.

Palazzo del Re di Hmong

A un breve percorso in auto da Dong Van, arrivate il villaggio Sa Phin, dove c’è un sito storico importante: il Palazzo del Re di Hmong. È costruito negli anni 1920 per Vuong Duc Chinh, noto come il Re del popolo Hmong a quel tempo. L’architettura che è una combinazione tra gli elementi europei e quelli cinesi ha reso l’originalità del palazzo. Oggi, il palazzo è usato come un museo e vi aiuterà a scoprire la storia di Ha Giang!

Palazzo del Re di Hmong
(Foto: Internet)

Palazzo del Re di Hmong
(Foto: Internet)

Palazzo del Re di Hmong
(Foto: Internet)

Altopiano calcareo Dong Van (Geoparco globale)

Questo geoparco riconosciuto dall’UNESCO si trova ad un’altitudine di 1000 – 1600 m sul livello del mare, estendosi su un’area di 2.356km² estesa attraverso 4 distretti di Quan Ba, Yen Minh, Meo Vac e Dong Van della provincia Ha Giang. Questa è una delle zone calcaree distintive del paese, al posto delle risaie infinite, troverete montagne calcaree, profondi canyon e strutture rocciose che rendono questo posto così unico. È il primo geoparco del carso in Viet Nam e il secondo in Asia Sud-Orientale.

Geoparco del carso Dong Van
(Foto: Internet)

Geoparco del carso Dong Van
(Foto: Internet)

Hoang Su Phi

È un piccolo distretto di confine e anche la zona meno frequentata dai turisti nella provincia Ha Giang. Il quale non significa che non è abbastanza bello. Tanti viaggiatori trovano che le terrazze di riso di Hoang Su Phi siano ancora più magnifiche di quelle di Sapa (come avete già visto nel video all’inizio del testo). Sono state riconosciute come patrimonio nazionale del Vietnam. Hoang Su Phi è la casa di 12 gruppi etnici, il cui stile di vita è molto impressionante.

Le terrazze di riso di Hoang Su Phi
(Foto: Internet)

Passo Ma Pi Leng

Nominato il re dei passi del Nord Vietnam, il passo Ma Pi Leng si trova a un’altitudine di 1.500 m sul livello del mare. È considerato uno dei passi più tortuosi con una lunghezza di circa 20 chilometri. Lo scenario, senza dubbio, è straordinario: viste infinite sul fiume Nho Que, canyon e montagne che si innalzano ripidamente su entrambi i lati.

Passo Ma Pi Leng
(Foto: Internet)

Dove alloggiare?

Ha Giang sta sviluppando, quindi trovare un alloggio è piuttosto semplice. Ci sono i grandi alberghi ma le pensioni e i homestay sono più comuni. Possono offrire servizi di base e ti danno contemporaneamente la possibilità di interagire con i padroni locali e sperimentare la loro vita quotidiana.

Se scegliete un homestay, ricordatevi che le camere potrebbero non comode come a cui siete abituati a casa o in hotel in luoghi come Hanoi, Danang o Ho Chi Minh City. Ma chissà forse i padroni di casa vi indicheranno alcuni punti unici di cui non avete mai letto online!

Alcuni homestay preferiti: Dzao Lodge, Tho Homestay  e Bui Homestay

Cosa mangiare?

Com lam bac me – riso cotto in bambù

Un piatto preferito tra i turisti stranieri e vietnamiti è “com lam bac me“, il riso glutinoso cotto in bambù. Il riso viene immerso e stagionato prima di essere riempito in un tubo di bambù. Viene arrostito sul carbone per circa un’ora. È ottimo mangiare “com lam bac me” dopo un lungo trekking.

Riso cotto in bambù
(Foto: Internet)

Chao au tau

In una giornata fredda, potreste assaggiare “chao au tau”, un tipo di pappa di riso con l’ingrediente principale speciale di questa zona: “au tau”. Il piatto vi aiuterà a dormire più profondamente.

Chao au tau (Foto: giadinh.net.vn)

Thang co

“Thang co” è un altro piatto da provare. È fatto da organi di cavallo o di mucca con diverse spezie e erbe aromatiche come citronella e cardamomo per un sapore unico. Troverete Thang Co facilmente in molti mercati dove viene servito di solito con scaglie di peperoncino piccante.

>> Godere caffè del popolo etnico di Lolo nella zona montuosa del nord Vietnam

Vagabond in Asia

Amotravel.it